santuario dei cetacei liguriaI Canyon sottomarini di Genova ovvero dove nasce la vita nel Santuario dei Cetacei

Pochi lo notano ma guardando il Mar Ligure su Google Earth si vedono nettamente due grandi fenditure nel fondale che vanno verso sud partendo proprio davanti Genova e  lo scolpiscono  per circa 70 km arrivando ad una profondità di 2400 metri con una pendenza delle pareti del 50%.
Due enormi Canyon che farebbero invidia al famoso Gran Canyon Usa ma invisibili perché sommersi.
Furono creati durante i periodi preistorici qualche milione di anni fa dai due torrenti genovesi Bisagno e Polcevera ,( tristemente famosi per le loro terribili alluvioni ) quando il Mare Ligure ancora non esisteva e la famosa placca africana spostandosi verso nord fece emergere gli Appennini i le Alpi .
[adinserter name=”Block 12″]

I due torrenti , forse ben più impetuosi di adesso , scavarono questi lunghi Canyon per migliaia di anni e in seguito il mare coprì tutto modellando la costa ligure come la conosciamo adesso.
Pensate che il Canyon di Genova è il più imponente del Mediterraneo ed è fondamentale per l’ecosistema marino del Mar Ligure rendendo quindi questa zona molto particolare.
Inoltre gli eventi geologici del passato remoto hanno creato un’altra zona molto particolare lungo la costa del ponente ligure fino ad a Tolone in Francia cioè la famosa scarpata provenzale .
Qui il fondale precipita rapidamente : 500 m ad appena 4 Km dalla costa e 2000 metri a solo 10km di distanza da paesi famosi come Sanremo, Montecarlo , Nizza , ecc…. , l’inizio della piana abissale con pareti molto ripide e forti correnti marine .
Il Mediterraneo in generale presenta un bilancio idrico negativo cioè si ha molta evaporazione non compensata dalla piogge e dai fiumi che sfociano lungo le coste e quindi l’acqua dell’Atlantico fluisce in grande quantità per equilibrare il dislivello e questo crea correnti che arrivano anche a lambire la Liguria con un percorso che va da est ( dalla Toscana ) verso ovest ( verso la Francia ) in senso ciclonico ( antiorario ) .
Questa corrente Atlantica insieme e a correnti di acqua dolce fluviale forma lo strato superficiale del mare per circa 300 metri di profondità , oltre esiste uno strato intermedio fino ai 500 metri denso , ricco di sostanze nutritive , tiepido , e più in profondità con temperature cosanti di circa 12 gradi si creano correnti ascensionali , specie lungo le pareti dei Canyon e della scarpata provenzale che continuamente rimescolano l’acqua ( fenomeno detto upwelling ) portando verso la superficie i sali e sostanze alla base della nascita del plancton , l’inizio della vita .

[adinserter name=”Block 9″]

Se poi consideriamo che i i venti freddi da nord ( tramontana e mistral ) in inverno raffreddando il mare fanno sprofondare enormi masse d’acqua aumentando l’effetto upwelling , si capisce a questo punto il perché i mammiferi marini prediligono il Santuario dei Cetacei .
E facile ammirare balene , capodogli, delfini , zifi, globicefali, tartarughe, squali e tantissimo altro proprio seguendo i Canyon di Genova o la scarpata provenzale a ponente perche i cetacei trovano in queste zone cibo in abbondanza , prodotto proprio dalle correnti abissali che salgono in superficie continuamente.
Ecco perché i Canyon di Genova sono importanti e perché tutto il Mar Ligure adesso è zona protetta .
La natura ha creato questi fondali unici , dando vita a molte specie marine , ora sta a noi proteggere questo bellissimo acquario a cielo aperto.

[adinserter name=”Block 8″]


Libri consigliati per  ragazzi /  letture di approfondimento :


 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *