La stagione di whalewatching 2020 nel Santuario dei Cetacei si avvia alla conclusione ed è stata senza dubbio una stagione di incontri con cetacei strepitosa come poche altre in passato .

Capodoglio Genoa
Capodoglio Foto Gabriella Motta 22 agosto 2020

Sarà stato il lockdown che ha avuto come effetto collaterale di ripulire l’ambiente marino e quindi renderlo più vivibile , o l’aumento esponenziale di interesse per il whalewatching che ha visto centinaia di presenze e decine di escursioni e quindi il moltiplicarsi di incontri e avvistamenti.

Il traffico marittimo è calato almeno del 30 % , ma sopratutto imbarcazioni private , yacths di lusso in particolare, hanno ridotto di molto la loro presenza a causa della pandemia covid. Quindi meno inquinamento acustico e da idrocarburi ha disturbato meno sopratutto i cetacei.

Il mar Ligure ha dimostrato in pieno la sua naturale vocazione ad accogliere nei periodi caldi ogni specie marina mediterranea e non solo . Famoso è l’avvistamento di due megattere atlantiche e un gruppo di pseudo orche nel mese di agosto . Fatto eccezionale.

Genova Liguria
Grampo Foto Gabriella Motta 5 settembre 2020

Non sono mancati avvistamenti di enormi mante , tartarughe caretta, squali verdesche, pesci luna, zifii , globicefali, grampi, delfini e ovviamente balene e i capodogli.

Capodoglio Genova
Capodoglio Foto Gabriella Motta 22 agosto 2020

Come accennato l’interesse e la curiosità verso questo spettacolare ambiente marino che è il Santuario dei Cetacei è cresciuto notevolmente in questo ultimo anno . Il contatto con la natura , il suo rispetto e l’importanza di amare e conoscere il mare è sempre più sentita specie tra le nuove generazioni . Se sono i particolari che fanno la differenza si nota anche tra i pescatori più sensibilità verso la difesa di specie marine . Il web è pieno di video dove vengono salvate tartarughe o squali ed è consuetudine ormai liberare pesci pescati o raccogliere plastiche disperse in spiagge o sul mare.

Tartaruga Genova
Caretta Caretta Foto Gabriella Motta 5 settembre 2020

Quindi la sensibilità e l’attenzione per preservare il più possibile l’ambiente marino si diffonde sempre più e questo forse è anche in parte merito di chi offre la possibilità di vivere escursioni sul mare : operatori specializzati e biologi marini che con grande passione e impegno vi mostrano quel bellissimo acquario a cielo aperto che è il Mar Ligure. Solo conoscendo il mare e i suoi abitanti si impara poi a difenderlo.

Per info sulle escursioni di whalewatching : Consorzio Liguria Viamare


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *